LA BATTAGLIA DI VARESE

Storia di una città che era già nazione

Varese

 

23 maggio 1859. Superato il Ticino, i cacciatori delle alpi capitanati dal generale Garibaldi giungono a Varese: la prima città incontrata sul loro cammino di unificazione...

La speranza, l'idea di una nazione, la voglia di essere protagonisti da una parte, la paura, la vendetta e la violenza che lascia un segno dall'altra: quanto costa diventare una nazione?

 

Uno spettacolo itinerante nelle vie della Varese ottocentesca, tra barricate e palle di cannone, all'inizio (o alla fine) di uno Stato.

 

di Stefano Beghi e Matteo Sanna

con Stefano Beghi, Chiara Lunardi e Matteo Sanna

Spettacolo prodotto nell'ambito del Progetto Iceberg

EVENTI

Presto numerosi appuntamenti!

Scopri di più!

Dopo mesi di tensioni e vani tentativi di rivolta, il 23 maggio 1859 una notizia risuona nella città di Varese: il generale Garibaldi ha passato il Ticino alla testa dei Cacciatori Delle Alpi e sta marciando sulla città! Il 26 maggio gli austriaci sono in fuga e l'esercito garibaldino riparte verso nuove eroiche battaglie. Lo sgurado cupo del generale però non è in grado di nascondere la verità: gli austriaci torneranno...

Dopo la battaglia degli eroi inizia quella della gente: senza più la protezione dei fucili piemontesi, spetterà a semplici funzionari, bottegai, manovali e carcerati il tentativo di salvare la città. L'idea di una nuova nazione si scontra con la fame, la paura dell'essere rimasti da soli, la volontà di non cedere alla violenza capace di lasciare un segno, nel delicato equilibrio tra vittoria e dignità.

Quanto costa diventare una nazione?


Durata: 2 ore circa
Lunghezza del tragitto: 2,3 Km
Partenza da Piazza Repubblica

Gallery: