L'ISOLINO VIRGINIA

Storia di una città sommersa

Biandronno (Va)
 

C'era un tempo in cui l'acqua ricopriva la terra, un tempo in cui nessuna forma di vita poteva abbandonare il lago, allontanarsi da lui e camminare all'asciutto. Un giorno però il lago decise di lasciare che uno spiraglio di terra emergesse dalla sua superficie fino ad allora incorrotta... e fu allora che incontrò l'uomo. Oggi, nel 2117, dopo anni di evoluzioni, rivoluzioni e cambiamenti solo un uomo è rimasto ad abitare quella striscia di terra... la sua missione, la sua ossessione, la sua follia? Un pesce.

Quale sarà il futuro di quell'uomo? E quale sarà il futuro di quel pesce?

 

 
Spettacolo prodotto nell'ambito del Progetto Iceberg
Di e con Stefano Beghi e Matteo Sanna

EVENTI

Presto numerosi appuntamenti!

Scopri di più!

Se ci chiedessimo chi ha dato orginie a questa terra che qualcuno chiamò Virginia, con il nome della sua amata, c'è solo una risposta possibile che ci possiamo dare: il lago stesso. E' lui che un giorno ha scelto di ritirarsi, lasciarla affiorare, farle mettere radici... E' allora che il lago a conosciuto l'uomo ed è allora che gli ha insegnato ad usare la legna per costruire una civiltà, la terra per coltivare, la lenza per pescare. Ma un giorno l'uomo rinnegò il suo unico maestro, e Virginia dimenticò il suo unico creatore: fu allora che il lago capì che presto o tardi sarebbe morto.

A migliaia di anni da allora, nel 2117, un solo uomo è rimasto ad abitare Virginia: c'è qualcosa che lo tiene ancorato a quella lingua di terra... un pesce! Quel maledetto animale non vuole farsi catturare, vive sulle sponde del lago e combatte per esso, combatte per la sua stessa possibilità di vivere. Cosa sarà disposto a fare quell'uomo per catturare quel pesce? Fino a che punto potrà spingersi? Cosa resterà del lago senza quel pesce e cosa resterà del lago senza quell'uomo?

 

Durata: 1 ora circa

Partenza dal molo di Biandronno (Va)

Gallery: